Carciofi alla Giudia



























Ingredienti:

8 carciofi romani
1 limone
sale
pepe
olio extravergine di oliva

Procedimento:

Prendere i carciofi ed eliminare prima le foglie esterne più violacee poi la parte dura del gambo. Versarli in una ciotola piena di acqua e limone e lasciarli a bagno per 15 minuti a testa in giù.
Togliere i carciofi dall’acqua, scolarli, asciugarli e condirli internamente con sale e pepe quindi adagiarli dentro una pentola grande piena di olio extravergine caldo (NON bollente) per 20 minuti circa o fino a quando non saranno abbastanza morbidi.
Togliere i carciofi dall’olio, scolarli e metterli a testa in giù su un piano spingendo leggermente in modo che le foglie si aprano senza spaccarsi. 
Lasciarli freddare. 
Versare olio extravergine di oliva in una padella, farlo riscaldare e friggere i carciofi uno alla volta prima a testa in su e poi a testa in giù in modo che si friggano uniformemente per un massimo di 2-3 minuti. A cottura quasi ultimata bagnare le mani e spruzzare dell’acqua nella padella in modo da regalare croccantezza ai carciofi che vanno infine tolti dalla padella e messi ad asciugare su carta assorbente prima di essere serviti.